"Ciò che conta è la bicicletta". di R. Penn

Riccardo Fioroni

Riccardo Fioroni

Curioso di natura, mi piace tutto quello che non conosco. Unica eccezione le assicurazioni, di cui scrivo e di cui sono appassionato, pur conoscendole!

04 Giugno 2021

Come facciamo a spiegare a qualcuno una cosa che ci ha colpito tantissimo, senza rischiare di sminuirla?

 

Ci è piaciuta tanto una canzone perché ha un motivetto che ci ha preso, oppure una macchina perché è proprio quella che sogniamo da sempre!


Forse con degli oggetti è più facile…ma con delle sensazioni?

 

Una persona innamorata potrà mai rendere al meglio l’idea di ciò che prova, o riusciremmo mai a trasmettere quello che abbiamo provato vedendo una determinata cosa?


Ci sono delle cose difficili da spiegare, perché è difficile mettere gli altri nella condizione di vedere esattamente quello che vediamo noi.


E’ pur vero che siamo nati per comunicare, e quindi l’uomo trova sempre qualche escamotage per cercare di farsi capire, anche nelle sue vibrazioni più intime.

 

La bici ti porta ovunque ❤

E’ ciò che fa Robert Penn con il libro “Ciò che conta è la bicicletta”, che a tutti gli effetti è un atto d’amore nei confronti della due ruote.

 

Immaginate di aver girato tutti i 5 continenti e più di 40 paesi in bicicletta, di averne avute a bizzeffe ma di non averne trovato ancora una che ritenete “definitiva”, la vostra, quella che sarà per sempre e solo un vostro oggetto.

 

Come l’allenatore che dopo la partita commenta che la vittoria più bella, è la prossima. Ancora una, quella perfetta!

 

E allora Robert ci si mette in grande stile e per ogni singolo componente che formerà la sua bici dei sogni, girerà il mondo (maggiormente in Inghilterra, USA e Italia) per cercare e capire come sono realizzati i pezzi della sua bici. Parla con industriali e lavoratori raccontando le motivazioni di tale scelta, talvolta ricorrendo anche a nozioni storiche e tecnologiche sui materiali.

 

Alla fine, ne risulta un manuale che insieme intreccia la parte tecnica della bici, la sua storia, ma soprattutto, è un racconto passionale dell’uomo per la bicicletta.

 

Tanto amore che vuole però affondare le sue radici anche in alcune teorie fondamentali, come ad esempio che la bici per l’uomo sia il mezzo ideale.

 

Se si guardano i grafici che paragonano le capacità di movimento di animali e mezzi di trasporto in rapporto all’energia che essi impiegano per muoversi, si scopre che l’essere umano in bicicletta è tra tutti gli animali, il più efficiente dal punto di vista del dispendio delle energie.

 

“Costruire ruote è come accordare chitarre: ogni raggio deve vibrare alla perfezione.”

Sii tutt'uno con la tua bici.

 

La sua capacità di muoversi è più efficace non solo se paragonata ai suoi spostamenti a piedi, ma anche rispetto a qualsiasi altro mezzo di trasporto sia stato inventato.

 

Questo è dovuto al fatto che la bicicletta sfrutta i nostri muscoli più grandi, quelli delle gambe.

 

Quasi tutti gli strumenti inventati dagli esseri umani dalla preistoria a oggi sono infatti costruiti per essere usati con le mani, che sono sicuramente più sensibili e abili dei nostri piedi, ma molto meno potenti.


Anche la maggior parte delle azioni che richiedono una sforzo fisico sfruttano i muscoli delle braccia e della schiena.


Persino il primo sistema di trasmissione installato su una bicicletta nel 1821 era inserito nel piantone dello sterzo ed era azionato a mano.

 

Insomma, un mezzo che sembra ritagliato per noi, e che proprio per essere a nostra misura, ci accompagna, vive con noi, è la perfetta compagna per quando siamo arrabbiati e cerchiamo uno sfogo, o per quando pedaliamo tranquilli per goderci il panorama.


E qualcuno, a questa compagna, ha dedicato un libro, che cerca di assemblare una bici perfetta attraverso l’esperienza, il viaggio, la conoscenza acquisita esplorando e curiosando…

 

Sei curioso di saperne di più? Acquista il libro direttamente qui su 99bros!

Articoli recenti

“L’uomo bicentenario è solo un film?”

Prove generali per la ricerca di una vita sempre più lunga

L’uomo da sempre ha come grande nemico la morte. Non sapere cosa lo aspetta dall’altra parte, è un argomento misterioso quanto affascinante, che prima o poi ci colpisce tutti!
Posto davanti alla mortalità, l’uomo sin dai tempi antichi ha cercato le risposte alla sua condizione umana, ed ecco quindi che in tutte le popolazioni del mondo figura sempre una “Fonte della Giovinezza” o un “Elisir di Lunga Vita”…

Read More »

99books : Ciò che conta è la bicicletta. di R. Penn

Andare in giro per tutto il mondo, cercando i pezzi perfetti per la propria bici dei sogni.
Un viaggio che ritorna nei posti in cui si è stati bene, dove la felicità si misurava in pedalate che portavano al prossimo paese. Un atto d’amore raccontato “da un sellino”, in costante viaggio verso la prossima meta.
Robert Penn ci racconta con il suo libro, la sua passione per il mezzo con cui ha girato il mondo, cercando di rendergli omaggio costruendo la “sua” bici perfetta in un excursus storico e tecnico della bici.

Read More »